Montagne per tutti - Baita Cassinelli senza barriere

Progetto di Natura / in Castione della Presolana / di CAI Bergamo CAI Bergamo

Photo-little

Obiettivo

“Montagne per tutti” è un valore etico e un principio guida che si concretizza in un obiettivo particolare: rendere il rifugio Baita Cassinelli, ai piedi della Regina delle Orobie, accogliente e accessibile anche agli amici disabili e alle persone con ridotte capacità motorie, oltre a migliorare altri rifugi e i sentieri delle Orobie.

A raggiungere questo obiettivo contribuiranno tutti i partecipanti alla Cordata della Presolana del 9 luglio: ciascun dei volontari che vi prenderà parte sarà automaticamente anche finanziatore di questo progetto sociale e solidale. Sarà altresì possibile sostenere il progetto senza partecipare alla Cordata, ma facendo una donazione liberale.

Introduzione Generale

L’Unione Bergamasca delle Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano in collaborazione con La Provincia di Bergamo e la Sezione di Bergamo dell’Associazione Nazionale Alpini, nell’ambito dei propri ruoli istituzionali e finalità associative promuovono obiettivi comuni legati alle genti e ai territori delle montagne.

Tra i diversi scopi condivisi, particolari sinergie e azioni sono indirizzate per incoraggiare la cultura e la pratica di un escursionismo nelle Terre Alte e un turismo alpino consapevoli e sostenibili, unita alla promozione delle conoscenze per la sicurezza e prevenzione in montagna, e per trasmettere la passione e la consapevolezza per la salvaguardia e il rispetto dell’ambiente montano, in ogni sua manifestazione.

Le iniziative aspirano a diffondere lo spirito “la montagna unisce” e a favorire la frequentazione della montagna per tutti, i giovani e famiglie, donne e uomini appassionati per vivere insieme momenti di azione, aggregazione e amicizia nel camminare sui sentieri, nell'accoglienza di un rifugio alpino e nel raccogliere le emozioni, gli stimoli e le bellezze della natura “a fil dei cieli”.

La comunità bergamasca è terra particolarmente ricca di appassionati, alpinisti e alpini, uniti nei sodalizi CAI e ANA provinciali, e che rappresentano le realtà associative più numerose e dinamiche a livello nazionale.

Come Lavoriamo

Con il progetto “MONTAGNE per TUTTI”, di valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze culturali e ambientali, l’Unione Bergamasca delle Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano, la Provincia di Bergamo, il Comune di Bergamo e la Sezione ANA di Bergamo, uniti al Soccorso Alpino del CAI (Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico), vogliono sostenere l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza, salvaguardia e sostenibilità in montagna, in ogni loro manifestazione.

Questo progetto partecipativo e inclusivo per la montagna, che sarà realizzato a conclusione degli Stati Generali della Montagna verso un’agenda strategica condivisa della Provincia di Bergamo, vuole essere anche un laboratorio di inclusione sociale guidato dal principio “MONTAGNE per TUTTI”, da vivere e da conoscere per frequentarle con rispetto e consapevolezza.

Parte integrante del progetto sarà la "CORDATA DELLA PRESOLANA": l'evento che domenica 9 luglio 2017 si svolgerà lungo i sentieri che formano il periplo del massiccio della Presolana, una stupefacente “cattedrale dolomitica” con le sue cinque vette e “navate di calcare”, e che raggiunge un'altitudine massima di 2.521 metri. Saranno coinvolte oltre 2.000 persone che si legheranno in una straordinaria cordata internazionale attorno alla “Regina delle Orobie”, lungo un percorso di oltre diciassette chilometri attorno alla montagna più rappresentativo della Provincia di Bergamo. Ogni partecipante sarà dotato di un “Kit” di materiali per la Sicurezza, Salvaguardia e Sostenibilità in Montagna.

Chi siamo

La rete delle Sezioni e Sottosezioni del Club Alpino Italiano, dei Gruppi Alpini dell’Associazione Nazionale Alpini e delle Associazioni di alpinismo e di montagna della Provincia di Bergamo, costituisce una realtà dello straordinario volontariato per le Orobie e un esempio, unico in Italia, di generose forze associative al servizio concreto della comunità e dei territori di montagna.

Tutti uniti vogliamo credere nei sogni e condividere le meraviglie delle montagne per tutti.

Insieme vogliamo essere ambasciatori e protagonisti di “MONTAGNE per TUTTI” per promuovere le migliori energie e capacità del volontariato per essere interpreti e costruttori di accoglienza e inclusione per tutti, a partire dai rifugi e sentieri, e camminare in montagna insieme con passo diverso.

Perchè serve

A partire dalla coraggiosa esperienza del rifugio Alpe Corte, primo rifugio senza barrire e senza frontiere, in Italia, ma anche alla speciale ospitalità del rifugio Resegone in Valle Imagna, riteniamo importante nella nostra Provincia di Bergamo, continuare a promuovere insieme la cultura della solidarietà.

Fai diventare questo progetto anche Tuo proverai la gioia di essere un sicuro compagno di cordata per una grande sfida sociale tesa a far vivere insieme esperienze di qualità e raccogliere insieme emozioni autentiche in montagna, per le generazioni di amici diversamente abili e le loro famiglie.

Dove Siamo/Dove Operiamo

Sedi Sociali: CAI, ANA e Associazioni della Provincia di Bergamo

74.20% finanziato

18550 € su 25000 €

98 giorni rimanenti

Sostenitori

Fai una donazione